Primi, Recipes, Step by Step

I RAVIOLI DI NATALE

Per me al burro e salvia sono il top“.

No per me al ragù sono straordinari“.

Aspetta li assaggio entrambi e quest’anno decido “.

Appena mamma li porta a tavola ogni anno cerchiamo di decidere quale delle due versioni sia la piu buona. Sempre. Ogni anno.

Lei ci ha provato un paio di anni fa a dire “e se quest’anno cambiassimo il menu del 25? ‘”.

Risultato : un insurrezione generale della famiglia.

Da sempre in casa nostra a Natale si mangiano i ravioli fatti in casa. Anche quest’anno io e mamma ne abbiamo preparati 170 !

 

COSA VI SERVE – Dosi per 80 ravioli

per la pasta

  • 5 uova intere a temperatura ambiente ( se le trovate a pasta gialla meglio )
  • 500 gr di farina 0
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • sale 1 pizzico per ogni uovo

per il ripieno

  • 250 gr di ricotta vaccina
  • 150 gr di ricotta di pecora
  • 150 gr di stracchino molto morbido
  • 1 pacco da 400 grammi di spinaci surgelati
  • 1 uovo intero
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1/2 bustina di zafferano in polvere
  • sale qb

PROCEDIMENTO

per la pasta

Mettete in una ciotola larga la farina setacciata, aggiungete al centro le uova , l’olio e il sale.

IMG_2661IMG_2671IMG_2672

Con un forchetta iniziate a sbattere le uova amalgamandole alla farina un po alla volta, appena ha preso un po di consistenza trasferite l’impasto su una spianatoia infarinata – meglio se di legno – e lavoratela energicamente con le mani fino ad ottenere un impasto sodo ma elastico.



IMG_2677IMG_2679

avvolgete l’impasto in una pellicola e mettetela a riposare in un luogo fresco e asciutto per 20 minuti.

per il ripieno

sbollentate per qualche minuto gli spinaci in acqua bollente salata. Scolateli, strizzateli bene per togliere l’acqua in eccesso , tagliateli a coltello o con la mezza luna – non fatelo con il mixer perché verrebbero troppo tritati e rovinereste il ripieno – e fateli asciugare in padella con una noce di burro a fuoco vivace .

una volta raffreddati gli spinaci trasferiteli in una ciotola  e aggiungete la ricotta vaccina setacciandola con un setaccio grande a maglia fina, questo aiuta molto ad ottenere un impasto più cremoso e omogeneo .

IMG_2626IMG_2629IMG_2630

Unite poi la ricotta di pecora – questa non necessita di essere setacciata in quanto già molto cremosa -, le uova, lo zafferano, il parmigiano, e lo stracchino.

IMG_2631IMG_2634

Amalgamate bene il tutto con un cucchiaio di legno, trasferite il composto in una sac a poche di quelle usa e getta .

Dividete la pasta in 4 porzioni, un pezzo alla volta appiattite un po con le mani e stendetela sottile utilizzando l’apposita macchinetta, ripassandola più volte fino al grado più sottile ; dovete ottenere una sfoglia larga circa 15 cm e lunga circa 70 cm.

IMG_2652IMG_2692IMG_2653

Stendetela sulla spianatoia e riempitela con il ripieno inserendolo con la sac a poche in maniera regolare al centro della sfoglia, distanziando ogni dose di circa 2 cm una dall’altra; ripiegate la pasta su se stessa e con le vostre dita indice fate pressione prima di tutto sui due lati destro e sinistro di ogni dose di ripieno, sigillando bene, poi fate la stessa cosa sul resto del raviolo per togliere bene tutta l’aria dall’interno e chiuderli  in modo che in cottura non fuoriesca il ripieno.

IMG_2635IMG_2638IMG_2643

Con una rotella da pasta rifinite il lato lungo superiore della pasta e tagliate ogni raviolo.

IMG_2646IMG_2650

Disponeteli su un vassoio foderato di carta forno sulla quale avrete sparso precedentemente un cucchiaio di semola per far si che non si attacchino.

IMG_2681IMG_2683

 

Ripetete l’operazione con il resto della pasta fino ad esaurimento.

A questo punto a voi la scelta, surgelarli per consumarli in un secondo momento ( in questo caso mano a mano che riempite i vassoi metteteli nel freezer ) o tenerli in frigo nel mentre che l’acqua bolle e gustarli subito.

Se optate per la prima opzione non c’è bisogno di scongelarli per tempo, vanno buttati in acqua bollente quando sono ancora congelati, si cucineranno perfettamente e in pochi minuti.

Chissà se quest’anno dirò che li preferisco al burro e salvia o al ragù???….

 

ENGLISH

For me with butter and sage are the top”.

I do not agree, they are extraordinary with ragù.”

Just a moment, I’m tasting both, then I can decide.”

Just mom serves them we try to decide which of the two versions is the most good. Always. Every year.

She’s tried two years ago to say “what do you think if this year we change the menu of Christmas Day lunch? ‘”.

Result: a general family rebellion.

At Christmas we always eat the my mom’s homemade ravioli. Last week I’ve helped her out and we have prepared 170!

 

WHAT DO YOU NEED

For the pasta

  • 5 eggs room temperature
  • 500 gr flour 0
  • 1 tablespoon olive oil
  • 1 pinch salt per egg

For the stuffing

  • 250 gr cow’s ricotta
  • 150 gr sheeps’ricotta
  • 150 gr stracchino ( very soft cheese)
  • 400 gr frozen spinach
  • 1 egg
  • 3 tablespoons grated Parmesan cheese
  • 1/2 teaspoon saffron powder
  • salt to taste

PROCESS

For the pasta

Put in a large bowl the flour, add add the eggs, oil and salt.

IMG_2661IMG_2671IMG_2672

With a fork, beat the eggs to blend the flour a little at a time, just took a bit of texture transfer the dough on a floured surface – preferably wood – and vigorously knead with hands until dough is firm but elastic.

IMG_2677IMG_2679

Wrap the dough in plastic wrap and put it to rest in a cool, dry place for 20 minutes.
For the stuffing:
Blanch the spinach for a few minutes in boiling salted water. Drain, squeeze well to remove excess water, cut them with a knife or with half moon knife – do not do it with the food processor because it would be too crushed  – and let them dry in a pan with a knob of butter over high heat.
Once cooled  transfer spinach into a bowl , add the cow’s ricotta sifted through a big sieve, this really helps to have a smooth and creamy stuffing.

                 IMG_2626IMG_2629IMG_2630

Then add the sheep’s ricotta  – it does not need to be sifted as already very creamy – eggs, saffron, parmesan cheese, and stracchino.

IMG_2631IMG_2634

Mix well with a wooden spoon, transfer the mixture into a pastry bag .

Divide the dough into 4 portions, one piece at a time, flatten slightly with your hands and roll it thin using the specific machine several times to make it very thin; you have to obtain a sheet of about 15 cm width and about 70 cm long.


IMG_2652IMG_2692IMG_2653

Roll out the pastry and fill with the stuffing in  the center of the sheet, spacing each dose of about 2 cm from each other; fold the dough over itself and with your index fingers apply pressure above all on both right and left sides of each dose of filling, sealing well, then do the same on the rest of the ravioli to remove all the air from internal and close them well, in this way while cooking the filling will not come out.

IMG_2635IMG_2638IMG_2643

With a pastry wheel finish the long side top of the dough and cut each ravioli.

IMG_2646IMG_2650

Put them on a tray lined with parchment paper on which you have previously poured a tablespoon of flour to ensure that they do not stick.

Now it’s up to you, you can freeze the ravioli to eat them later (in this case as they filled the trays put them in the freezer) or keep them in the fridge while the water boils and enjoy them immediately.

IMG_2681IMG_2683

If you choose the first option will not have to thaw them in advance, cook them in boiling water when they are still frozen, they will cook perfectly and in a few minutes.

Who knows if this year I will say that I prefer them with butter and sage or meat sauce ??? ….