Gluten free, Primi, Recipes

CANNELLONI DI CREPES DI GRANO SARACENO con radicchio tardivo e ricotta, gratinati al burro salvia e anacardi

Le IG Stories sono la parte più divertente del blog,  il modo più veloce e diretto per aprire la porta di casa a voi che mi seguite e allo stesso tempo entrare per un attimo nelle vostre. Poco impegnativa, a volte più utile di una ricetta scritta, spesso grande fonte di ispirazione, una story è una sequenza di attimi catturati, di dettagli messi a fuoco, di emozioni regalate, ma può essere anche un solo unico flash che in pochi secondi racchiude un inizio e una fine, una story è passeggera, svanisce dopo 24 ore e forse il suo bello è proprio questo, soprattutto da quando IG ci ha regalato la possibilità di salvare le nostre preferite. Ognuno ha il proprio stile, chi ci mette la faccia, chi solo la voce, chi rimane dietro la fotocamera, chi descrive a parole, chi fa parlare solo le immagini, tra un boomerang , un superzoom e una diretta riusciamo a “vivere” 10 secondi a New York e un attimo dopo a Bologna, con una capatina intermedia ad Auckland, passando attraverso fusi orari , stagioni e panorami opposti. Una specie di finestra sempre aperta sul mondo dove ti puoi affacciare quando ne hai voglia. W la tecnologia!!

E in una delle mie ultime stories vi ho lasciato con un piatto vuoto senza svelarvi le poche briciole rimaste a quale ricetta appartenessero ! Radicchio e farina di grano saraceno erano gli unici indizi,  vi servirà solo qualche ingrediente in più per preparare questi cannelloni originali e molto saporiti , leggeri perché senza besciamella ma dalla farcia molto cremosa. Sono perfetti anche per i celiaci perché privi di glutine. E se anche voi sarete conquistati dalla crosticina che si formerà ai bordi resa ancora più croccante dagli anacardi tostati….beh lo vedrò nelle vostre prossime stories!!

COSA VI SERVE – Dosi per 2 persone

Per le crepes

  • 2 uova
  • 90 ml di latte
  • 50 gr di farina di grano saraceno
  • 2 pizzichi di sale
  • 1 pizzico di pepe

Per il ripieno

  • olio evo e sale  qb
  • 2 cespi di radicchio tardivo di treviso
  • 200 gr di ricotta di pecora
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato

Per gratinare

  • 40 gr di anacardi al naturale
  • 2 foglie di salvia
  • burro qb

RICETTA

Per fare le crepes sbattete le uova in una ciotola, aggiungete il latte, il sale , il pepe e quando avrete un composto omogeneo versate a pioggia la farina e amalgamate con una frusta. Coprite con la pellicola e lasciate riposare in frigo mezzora.

Nel frattempo lavate, asciugate e tagliate a coltello il radicchio. Scaldate un filo d’olio in una padella antiaderente a fiamma viva e quando l’olio è caldo versate il radicchio. Aggiungete un pizzico di sale e fatelo andare a fiamma vivace per circa 5 minuti senza coperchio. Spegnete e lasciate raffreddare.

In una ciotola lavorate la ricotta con un pizzico di sale e quando si sarà raffreddato unite il radicchio e infine il parmigiano, mescolando bene .

Preparate le crepes utilizzando l’apposita crepiera o una padella antiaderente, io ne ho usata una diametro 28 e poi ho tagliato a metà i cannelloni , potete usarne una dimetro 18 e lasciarli interi. Ungete la padella con pochissimo olio ( io lo distribuisco su tutta la superficie con un foglio di carta cucina , in questo modo non rimane olio in eccesso) e versate un mestolo del vostro composto di uova, fate aderire bene a tutta la superficie, lasciate cuocere 2 minuti, girate la crepe sull’altro lato e attendete altri 2 minuti, la vostra crepe è pronta.

 

Su ogni crepe distribuite uno strato di ripieno di ricotta e radicchio e arrotolate formando i cannelloni. Disponeteli su un pirofila leggermente imburrata. Utilizzando un mixer tritate gli anacardi insieme alle foglie di salvia e distribuite la granella sui cannelloni, irrorateli con il burro fuso e fateli gratinare in fondo per 20 minuti a 180°.