Brunch e Snack, Finger food, Pane Pizza e Focacce, Recipes

TARALLI ALLA PIZZAIOLA

Voglia di sgranocchiare ? Non so se è lo stesso anche per voi ma al tarallo io non resisto ! specialmente quelli belli fragranti un po’ cicciotti , magari aromatizzati o arricchiti con frutta secca, una presenza obbligatoria per un aperitivo che si rispetti, e una vera tentazione ! E perché non farceli in casa con gli ingredienti che più ci piacciono? Non è difficile, ci vuole solo un po di tempo, soprattutto perché , se volete che vengano veramente fragranti, dovete farli in due tempi, meglio ancora se li preparate la sera prima e li cuocete in forno il giorno dopo, così hanno il tempo di asciugarsi bene dopo la bollitura.

E a quale gusto potevo mai prepararli io?? alla pizzaiola naturalmente, che domande!?

COSA VI SERVE – Per circa 50 taralli

  • 300 gr di farina tipo 1 macinata a pietra
  • 90 ml di olio evo
  • 10 gr di sale
  • 75 ml di vino bianco secco
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • origano a piacere

PROCEDIMENTO

L’impasto va lavorato molto bene per ottenere un impasto elastico, meglio se utilizzate una planetaria.

Versate nella ciotola la farina setacciata, il sale, l’olio e il vino e azionate a velocità media con la frusta a foglia. Lavorate l’impasto per circa 10-12 minuti. Aggiungete il concentrato di pomodoro e l’origano e impastate per altri 2 minuti. Formate la classica palla  – io ne ho fatte due per avere una parte di taralli classici bianchi e una parte al gusto pizza – coprite con la pellicola e fate riposare per circa 1 ora in luogo fresco.

img_4890img_4891

Dopo il tempo di riposo ricavate dei piccoli tocchetti di pasta lunghi circa 2 cm, assomigliateli tra i palmi delle mani per creare una sorta di bastoncino, arrotolatelo su se stesso dando la classica forma del tarallo.

img_4899img_4900

Mano a mano che li preparate posateli su un tagliere. Fate bollire una pentola grande di acqua e quando bolle versate i taralli pochi alla volta ( 8-10 non di più altrimenti si appiccicano), appena vengono a galla dopo pochi secondi , prendeteli con una schiumarola e appoggiateli su un vassoio coperto con un canovaccio. Quando li avete cotti tutti copriteli con un altro canovaccio e lasciateli così tutta la notte o comunque almeno 6 ore, devono asciugarsi molto bene.

il giorno dopo trasferiteli sulla placca del forno foderata con carta forno, infornate in forno ventilato preriscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti , i tempi variano a seconda del forno , il modo migliore per capire se sono pronti è sacrificarvi assaggiandone uno !

img_4905img_5569img_5568

Penso che dirvi come conservarli sia inutile…..spariscono in una sera, ma se serve in un barattolo di vetro a  chiusura ermetica o in sacchetti per alimenti si mantengono per qualche giorno.

 

ENGLISH

Need to crunch? I do not know if it’s the same for you but I can not resist to “tarallo”! especially those very fragrant a little chubby, maybe flavored or enriched with dried fruit, necessary for an aperitif, a real treat! And why not prepare them at home with ingredients that we like? It is not difficult, it just takes a bit of time, especially  if you want them really fragrant, you must do it in two times, even better if you prepare them the night before and cook in the oven the day after, so they have time to dry well after boiling.

And what flavor I could ever prepare  ?? Pizza of course !

WHAT YOU NEED – For about 50 pieces

  • 300 grams of flour type 1 stone ground
  • 90 ml extra virgin olive oil
  • 10 g salt
  • 75 ml dry white wine
  • 1 tablespoon tomato paste
  • oregano to taste

METHOD

The dough must be worked very well to get an elastic dough, using a planetary is better.

Pour into the bowl the flour, the salt, the oil and the wine , work at medium speed with a whisk Leaf. Knead the dough for about 10-12 minutes. Add the tomato paste and oregano and mix for 2 minutes more. Make the classic ball – I made two different to have one for classic white taralli and one pizza taste – cover with foil and let rest for about 1 hour in a cool place.

img_4890img_4891

After the rest period cut small pieces of dough about 2 cm long, make thinner between your palms to create a sort of stick, roll it on itself by giving the classic form of tarallo.

img_4899img_4900

Put them on a cutting board. In large pot of water boil the bagels a few at a time (8-10 no more otherwise cling), just they come to the surface after a few seconds, take them with a slotted spoon and place on a tray covered with a cloth. When you have cooked all cover with another towel and let it all night, and at least six hours, they need to dry very well.

The day after transfer them on a baking tray lined with baking paper, bake in a convection oven preheated to 180 degrees for about 15 minutes, the times depend on the oven, the best way to check if they are ready is to sacrifice yourself by tasting one!

img_4905img_5569img_5568

I think tell you how to store them is useless ….. they disappear in one night, but if you need to keep for some days put in a airtight glass jar or bags for food .