Primi, Recipes

RISOTTO AI MIRTILLI, LAMBRUSCO E ROSMARINO

Ci sono giorni in cui sono molto indecisa su cosa cucinare e quale piatto sperimentare, altri come ieri in cui mi alzo con un’idea fissa in testa, e la devo realizzare a tutti i costi. In questo caso l’idea di un risotto ai mirtilli di per se non è proprio originalissima, ma quello che volevo testare era l’abbinamento con il lambrusco – vino che adoro bere d’estate ghiacciato – e qualche rametto del rosmarino che cresce splendidamente nel mio balcone e che quest’anno ha un profumo irresistibile.

Un connubio meraviglioso, un risotto squisito….da non lasciarne nemmeno un chicco attaccato al mestolo!

 

imageimageimageimage

COSA VI SERVE

Dosi per 4 persone

  • 300 gr di riso ( io ho usato un arborio biologico )
  • 180-200 gr di mirtilli freschi
  • 1 bicchiere di lambrusco ( ho usato un lambrusco bio delle colline a sud di Modena, molto corposo )
  • 2 rametti di rosmarino fresco e molto profumato
  • brodo vegetale qb
  • 2-3 cucchiai di parmigiano
  • sale e olio evo qb

Molti a questo punto leggendo gli ingredienti diranno ” e il soffritto? la cipolla? il burro per mantecare?”. Io non uso niente di tutto ciò , non quando faccio il risotto, ad eccezione del risotto al pomodoro dove un po di cipolla fa davvero la differenza. Altrimenti, che si tratti di risotto ai mirtilli, al radicchio  o alla milanese, seguo poche ma preziose regole imparate tanti anni fa ad un corso di cucina veneta :

  1. il risotto viene squisito anche usando l’olio al posto del burro, purché si usi un olio buono ed extra vergine di oliva
  2. tosto il riso in pentola con un filo di olio per qualche minuto
  3. uso brodo vegetale che va tenuto sempre bollente mentre si fa il risotto
  4. il risotto deve essere sempre all’onda quindi non lo faccio mai asciugare troppo tra un aggiunta di brodo e la successiva
  5. il sale lo metto solo alla fine
  6. per mantecare tolgo la pentola dal calore e una volta aggiunto olio e parmigiano faccio riposare 2-3 minuti

Quindi, mentre il riso si tosta in pentola, frullate i mirtilli con un frullatore ad immersione, ricordandovi di tenerne qualcuno intero per la guarnizione.

imageimage

image

Quando il riso è ben tostato, sfumate con il lambrusco, lasciate evaporare, aggiungete un rametto di rosmarino e iniziate a cuocere il risotto come di consueto aggiungendo il brodo un po alla volta. A metà cottura aggiungete la purea di mirtilli.

imageimage

Quando il risotto è arrivato a cottura – tenetelo al dente cosi passato il tempo della mantecatura sarà perfetto – togliete la pentola dal fuoco, aggiustate di sale assaggiandolo per regolarvi meglio e mescolate bene. Aggiungete un giro di olio e due o tre cucchiai di parmigiano appena grattugiato e lasciate riposare due minuti senza toccarlo.

image

Amalgamate mantecando bene, servite guarnendo con i mirtilli interi e del rosmarino tagliato a coltello.

 

imageimage

Accompagnatelo con un calice di lambrusco ghiacciato e ……fatemi sapere se vi è piaciuto !

 

ENGLISH

There are days when I am very undecided about what to cook and what dish experiment, others like yesterday when I get up with one idea in my head, and I have to accomplish at all costs. In this case the idea of a risotto with blueberries in itself is not really original, but I wanted to test the combination with Lambrusco wine – that I love drinking iced summer – and a few sprigs of rosemary that grows beautifully in my balcony and this year has an irresistible scent.

A wonderful blend, a delicious risotto …. not to leave even a grain stuck to the ladle!

 

imageimageimageimage

WHAT YOU NEED – serves 4 people

  • 300 grams of rice (I used a biological arborio)
  • 180-200 grams of fresh blueberries
  • 1 glass of Lambrusco (I used a lambrusco bio of the hills to the south of Modena, very full-bodied)
  • 2 sprigs of fresh rosemary, fragrant
  • vegetable broth
  • 2-3 tablespoons of Parmesan cheese
  • salt and extra virgin olive oil to taste

Many at this point by reading the ingredients say “and the shallot? Onion? Butter to cream?”. I do not use any of it, not when I make the risotto, except tomato risotto where a little onion really makes a difference. Otherwise, whether it’s blueberry risotto, radicchio or saffron, I follow few but precious rules learned many years ago to a Venetian cooking course:

  1. the risotto is delicious even using oil instead of butter, as long as you use a good extra virgin oil
  2. toast the rice in the hot pot with a little oil for a few minutes
  3. Use vegetable stock that needs to be kept boiling while doing the risotto
  4. risotto must always be “all’onda”  never let it too dry between an addition of broth and subsequent
  5. I put the salt only at the end
  6. to cream I remove the pan from the heat and once added oil and parmesan I stand for 2-3 minutes

So, while the rice toasting in the pot, puree the blueberries with an immersion blender, remembering to take some whole for garnish.

imageimage

image

When the rice is well toasted, pour Lambrusco wine, let it evaporate, add a sprig of rosemary and begin to cook the risotto as usual by adding the broth a little at a time. Halfway through cooking, add the mashed blueberries.

imageimage

When the risotto is ready – keep it al dente so after time of creaming it will be perfect cooked – remove from heat, season with salt and mix well. Add a round of oil and two or three tablespoons of freshly grated Parmesan cheese and let rest for two minutes without touching it.

image

Amalgamated stir in well, serve decorated with whole blueberries and rosemary cut by knife.

imageimage

Enjoy with a chilled Lambrusco glass …… and let me know if you liked it!