Dolci, Recipes

MINI MADELEINE – Il dolcetto giusto per ogni occasione

Le Madeleine , nel 700 alla corte di Versailles ne andavano matti, introdotte da re Luigi XV che le aveva assaggiate grazie alla cuoca che lavorava alle dipendenze di suo suocero Stanisław Leszczyński, re di Polonia e Duca di Lorena. Ma ancora di più furono rese famose da Marcel Proust nella sua opera La ricerca del tempo perduto dove proprio una madeleine fece rivivere in lui ricordi preziosi della sua infanzia . Addirittura l’antica tradizione vedrebbe  questo dolcetto legato a Maria Maddalena, non solo nel nome , ma anche nella forma a conchiglia, simbolo dei pellegrini che come lei girarono la  Francia allo scopo di evangelizzare i popoli. Non mi è dato sapere quale sia la vera origine, ma resto letteralmente affascinata dall’eleganza di questo pasticcino dalla forma di un guscio perfetto di capasanta, ancor più da quando ho fatto mio questo meraviglioso stampo che mi permette di realizzarle mignon, le adoro, le ho provate sia dolci che salate e ho intenzione di testare tantissimi altri gusti e aromi. Esteticamente perfette nella loro forma a conchiglia hanno l’aspetto di un biscotto ma assaggiandole si resta  sorpresi dalla consistenza morbida e friabile a metà tra un plumcake e un muffin. Il segreto per ottenere la forma corretta con quella gobbetta deliziosa che le caratterizza l’ho imparato da Alice de La cucina di Esme , è necessario tenere l’impasto diverse ore in frigorifero prima di formare e cuocere le madeleine, perché è lo shock termico che fa fare loro la gobbetta!! In questo formato mini sono molto divertenti e una tira l’altra peggio delle ciliegie!!

COSA VI SERVE – dosi per 80 mini madeleine

  • 3 uova
  • 125 gr di burro
  • 90 gr di farina per torte/biscotti – io ho usato la Petra 5
  • 35 gr di farina di mandorle
  • 1 bacca di vaniglia
  • 100 gr di zucchero
  • 2 pizzichi di sale
  • 2 cucchiai di miele
  • la punta di un cucchiaino di lievito per dolci

 

RICETTA

Fate fondere il burro nel micronde e fatelo raffreddare.

Nel frattempo montate – a mano o in planetaria – le uova con lo zucchero e il miele fino a quando non saranno chiare e cremose, abbassate la velocità e aggiungete a pioggia le farina precedentemente setacciate con il lievito, aggiungete il sale e il burro fuso. Infine aggiungete i semi della bacca di vaniglia, amalgamate bene , coprite la ciotola con un coperchio o della pellicola e mettete a riposare in frigorifero tutta la notte.

Il mattino dopo accendete il forno ventilato a 180 gradi e aspettate che raggiunga la temperatura.

Trasferite il composto in una sac a poche e riempite lo stampo ( se usate quello in silicone come il mio non occorre ungerlo, se usate un altro tipo di stampo meglio imburrarlo e infarinarlo ) non proprio fino all’orlo della madeleine, fermatevi qualche mm prima. Assestate bene il composto sbattendo delicatamente un po’ lo stampo sul piano di lavoro e infornate per 13 minuti.

Sfornate e fate raffreddare prima di togliere le madeleine dallo stampo. Spolverate con zucchero a velo e …….raccontatemi quanto sono durate in casa!!!!

Nota: la parte della cottura è talmente veloce che potete prepararle la domenica e servirle ancora tiepide a colazione, sarà una coccola straordinaria per i vostri cari!

ENGLISH

The Madeleine, in the 700  were very popular to the court of Versailles, introduced by King Louis XV who had tasted thanks to the cook who was employed by his father in law Stanisław Leszczyński, king of Poland and Duke of Lorraine. But more than that were made famous by Marcel Proust in his novel The Search of Lost Time, where just a madeleine remembered him precious memories of his childhood. Even the ancient tradition would see this sweet linked to Maria Maddalena, not only in name but also in the form of shell, the symbol of the pilgrims as she turned to France in order to evangelize the nations. Of course I don’t know  the true origin, but I am literally fascinated by the elegance of this pastry shaped like a perfect shell scallop, even more since I had this wonderful mold that allows me to realize mignon, I love them, I tried both sweet and savory and I’m going to test many other flavors and aromas. Aesthetically perfect in their shell-like shape have the appearance of a cookie but tasting one you are surprised by the soft and crumbly consistency midway between a plum and a muffin. I learned from Alice of La cucina di Esme the secret to getting the correct shape with that delicious and typical hump , you need to keep the dough in the refrigerator several hours before forming and baking the madeleine, because it is the thermal shock does make them the hump !! In this mini format are great fun and one leads to another worse cherries !!

 

WHAT YOU NEED – serves 80 mini madeleine

  • 3 eggs
  • 125 grams of butter
  • 90 grams of flour for cakes / biscuits – I used the Petra 5
  • 35 grams of almond flour
  • 1 vanilla bean
  • 100g sugar
  • 2 pinches of salt
  • 2 tablespoons honey
  • the tip of a teaspoon baking powder

 

RECIPE

Melt the butter in the microwave and let cool.

Meanwhile mount – hand or planetary – the eggs with sugar and honey until they are light and creamy, reduce speed and add slowly flours previously sifted with baking powder, add salt and melt the butter. Finally add the seeds of the vanilla bean, mix well, cover the bowl with a lid or plastic wrap and put it in the fridge overnight.

The morning after turn on the convection oven at 180 degrees, and wait until it reaches the temperature.

Transfer the mixture into a pastry bag and fill the mold (if used one silicone  is not necessary to grease it, if use a different kind of mold grease with butter and flour ) not just to the brim of the madeleine, stop a few mm before . Level well the mixture gently slamming a bit ‘the mold on the work surface and bake for 13 minutes.

Remove from the oven and let cool before removing from the mold the madeleine. Dust with icing sugar and ……. tell me how long they lasted in the house !!!!

Note: The cooking time is so fast that you can prepare and serve still warm Sunday for breakfast, it will be a special treat for your loved ones!