Antipasti, Brunch e Snack, Contorni, Gluten free, Insalate

LA TACCOLATA, l’estate è servita !

Vi hanno mai detto quella famosa frase ” dai adesso arriva l’estate , con il caldo non si ha molta voglia di mangiare, tante verdure fresche e vedrai come dimagrisci!”. Non so se in me funzioni meno la parte “non si ha tanta voglia di mangiare” o quella “vedrai come dimagrisci” ….😬 Adoro letteralmente l’estate e sentire  il calore dei raggi del sole sul mio viso mentre pedalo la mattina, ne sento il beneficio sia fisico che psichico, da anni ormai ho un pessimo rapporto con il freddo e questo è il periodo in cui ricomincio a sentirmi bene dopo mesi difficili. E’ la stagione in cui faccio pace con il mondo ma anche con il pomodoro, perché crudo lo posso mangiare senza timore. E’ la stagione delle melanzane, da friggere in succulente polpette o grigliare con le erbe aromatiche, è la stagione del polpettone freddo di tonno, da reinventare guarnito con una maionese di avocado, è la stagione delle albicocche, che conservo per il dopo cena sul divano come coccola serale.  Volete che mi passi l’appetito proprio ora sul più bello? Mi basta annusare una foglia di basilico e già non so decidere quale piatto provare ! Oggi condivido con voi un’insalata molto ghiotta dove proprio il basilico è essenziale, una ricetta che profuma di estate, di quelle che conviene fare in abbondanza perché tutti, ma proprio tutti, faranno il bis!

COSA VI SERVE – Dosi x 8 persone

  • 600 gr di pomodori cuore di bue o costoluto
  • 500 gr di taccole
  • 500 gr di patate novelle
  • 200 gr di olive greche kalamata
  • 20 foglie di basilico fresco possibilmente appena staccate dalla pianta
  • 2 cucchiai di pinoli ( o di mandorle come vi piace di più)
  • 50 gr di parmigiano reggiano
  • 50 ml di olio + qb per condire
  • sale qb

RICETTA

Prima di tutto vi do un consiglio, le patate preparatele con larghissimo anticipo, se l’insalata vi serve per pranzo fatele la sera prima, se vi serve per cena preparatele la mattina. Le fate cuocere in un cestello a vapore intere senza togliere la buccia e quando sono cotte togliete dal fuoco la pentola, coprite e lasciatele li a temperatura ambiente fino al momento di aggiungerle all’insalata.

Lavate e curate le taccole eliminando le estremità e fatele bollire in acqua salata per circa 20 minuti da quando prende il bollore. Scolatele e passatele sotto il getto di acqua corrente fredda così da mantenerle belle verdi, fatele raffreddare.

Tagliate a spicchi i pomodori e metteteli in un colino, condite con un po di sale e un paio di foglie di basilico e lasciateli li una mezzora mescolandoli ogni tanto, perderanno l’acqua in eccesso.

Nel frattempo preparate il pesto inserendo nel frullatore il basilico, i pinoli ( o le mandorle), il parmigiano, l’olio, e un pizzico di sale.

Snocciolate le olive e a questo punto sbucciate e tagliate a rondelle le patate.

Siete pronti per comporre la vostra insalata versando in una ciotola capiente le patate, le olive, i pomodori, le taccole tagliate a pezzi e condite tutto con abbondante pesto. Se necessario aggiungete un filo di olio e aggiustate di sale . Guarnite con qualche foglia di basilico fresco .

Nelle giornate più calde preparatela con un’oretta di anticipo , tenetela in frigo così da gustarla bella fresca !

ENGLISH

Have you ever heard that famous phrase “summer is coming, with the heat you ‘re not hungry, lots of fresh vegetables and you will see how to slim!” I do not know which part doesn’t work for me, if the “you ‘re not hungry” or the “you’ll see how to slim ” …. 😬 I love summer , I love to feel the heat of the sun’s rays on my face while biking in the morning, I feel the benefit both physical and psychic, for years I have a bad relationship with the cold and this is the time when I start to feel good after difficult months. It is the season in which I make peace with the world, but also with tomatoes, because I can eat it raw without fear. It is the season of aubergines, to be fried in delicious meatballs or grilling with herbs, it is the season of cold tuna fillet, to be reinvented garnished with a mayonnaise of avocado, it’s the season of apricots, to taste after dinner on the sofa as evening cuddle. Do you want me to lose my appetite right now on the most beautiful? Just smell a basil leaf and I can not decide which dish to try ! Today I share with you a very salty salad where basil is essential, a recipe that smells of summer, one that should be done in abundance because everyone, but just everyone, will go back for seconds!

WHAT YOU NEED – Serves 8 people

  • 600 gr of tomato for salad
  • 500 gr of taccole ( green beans)
  • 500 gr of new potatoes
  • 200 gr of greek kalamata olives
  • 20 fresh basil leaves better if just removed from the plant
  • 2 tablespoons of pine nuts (or almonds as you like most)
  • 50 gr of Parmesan cheese
  • 50 ml of oil + qb to season
  • Salt to taste

RECIPE

First of all I give you advice, cook potatoes very early, the evening before for the lunch or in the morning for the dinner. Cook them in a steam basket without removing the peel and when cooked remove the pot from the fire, cover and leave them at room temperature until you add them to the salad.

Wash and care taccole by removing the ends and boil in salted water for about 20 minutes . Drain and pour them under the stream of cold running water to keep their beautiful greens cool.

Cut the tomatoes and put them in a strainer, seasoned with a few salt and basil and leave them half an hour stirring occasionally, they will lose the excess water.

In the meantime, make the pesto by adding in the blender basil, pine nuts (or almonds), parmesan cheese, oil, and a pinch of salt.

Pour the olives and then peel and cut the potatoes.

You are ready to compose your salad pouring in a large bowl the potatoes, olives, tomatoes, taccole  cut into pieces and seasoned with plenty of pesto. If necessary, add some oil and salt. Garnish with some fresh basil leaves.

On hot days prepare it in advance, keep it in the fridge so you can taste it beautifully fresh!