Brunch e Snack, Pane Pizza e Focacce

IL PANE DI ENKIR

Terzo “compito a casa” dal mio week end food immersion, il pane di Enkir. Prima di partecipare a questo food lab non avevo mai sentito parlare di questo cereale, e pensare che è il più antico del mondo ! Una selezione di alcune varietà di Triticum Monococcum, una “popolazione di semi” unica nella sua diversità, l’Enkir nasce sulle colline dell’Alta Langa in Piemonte e per il suo basso impatto ambientale non necessità di alcun tipo di concimazione. E’ naturalmente resistente a patogeni e parassiti e viene coltivato secondo il metodo biologico. Se volete approfondire la conoscenza di questo cereale qui trovate molte informazioni.

La farina di Enkir contiene pochissimo glutine ma ha un elevato contenuto proteico, e’ un cereale molto gustoso perciò dà il meglio di sé nelle preparazioni più semplici, come il pane. Durante il food lab a Cibo a Regola d’Arte ho imparato poche facili mosse per fare un pane a dir poco squisito ! Potevo non condividerlo con voi?

COSA VI SERVE

  • 600 gr di farina di Enkir
  • 360 gr di acqua
  • 2 gr di lievito di birra fresco ( oppure 180 gr di lievito madre)
  • 10 gr di sale
  • 5 gr di olio evo

PROCEDIMENTO

Impasto da fare la sera prima

Mescolate gli ingredienti lasciando da parte 90 gr di acqua con il sale da aggiungere dopo qualche minuto .

Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo , rimarrà comunque molto morbido e appiccicoso. Coprite con un coperchio o con della pellicola e lasciate riposare in frigo per una notte.

La mattina tirate fuori l’impasto dal frigo, fatelo acclimatare una mezzora, dategli la forma che desiderate , avvolgetelo in un canovaccio infarinato e ponetelo  ad una temperatura di 30-35° ( forno spento con luce accesa) per altri 90 minuti.

IMG_3610

Ribaltate la pagnotta sulla placca del forno preriscaldato a 250°, fate i tagli che desiderate e cucinatelo per 25 minuti, abbassate a 200°e continuate la cottura per altri 10 minuti.

IMG_3612

Una volta sfornato lasciatelo intiepidire prima di affettarlo.

IMG_3617

Questo è un tipo di pane che rimane piuttosto basso e si presta molto bene alla preparazione di panini, crostini, tartine……provatelo tiepido con una fetta di lardo di colonnata e non vi deluderà!

IMG_3615IMG_4262

ENGLISH

Third “homework” from my weekend food immersion, Enkir bread. Before participating in this joint lab I had never heard of this cereal, and think that is the oldest in the world! A selection of some varieties of “Tritium Monococcum”, a “population of seeds” unique in its diversity, the Enkir born on the hills of the Langhe in Piedmont and for its low environmental impact does not need any type of fertilization. Naturally resistant to pathogens and parasites it is grown organically. If you want to deepen the knowledge of this cereal here you will find lots of information.

The Enkir flour contains a very low percentage of gluten but has a high protein content, it’s a very tasty corn, therefore, gives the best of himself in the simplest preparations, such as bread. During the food lab I learned a few easy steps to make a delicious bread, I had to share it with you !

WHAT YOU NEED

  • 600 grams of Enkir flour
  • 360 grams of water
  • 2 g of fresh yeast (or 180 grams of yeast)
  • 10 g salt
  • 5 g of extra virgin olive oil

METHOD

Dough to do the night before

Mix the ingredients leaving aside 90 grams of water with salt to be added after a few minutes.

Knead until mixture is smooth, it will still be very soft and sticky. Cover with a lid or plastic wrap and let stand in refrigerator overnight.

In the morning take out the dough from the refrigerator, let it acclimate to a half hour, give it the shape you want, wrap it in a floured cloth and place it at a temperature of 30-35 ° (the oven with light on) for another 90 minutes.

IMG_3610

Overturned loaf on a baking tray in a preheated 250 °, make the cuts you want and cook for 25 minutes, turn down to 200 degrees and continue cooking for another 10 minutes.

IMG_3612

Once baked let cool before slicing.

IMG_3617

This is a type of bread that remains quite low and is very suitable for the preparation of sandwiches, canapés, toast …… try it warm with a slice of lard or bologna and will not disappoint!

IMG_3615IMG_4262