Brunch e Snack, Dolci, Step by Step

FETTE BISCOTTATE HOME MADE di Kamut e Malto

Una volta non andavo mai al supermercato senza la lista della spesa. Adesso non ci vado mai senza gli occhiali per leggere le etichette dei prodotti !! ehhhh si…. per quanto lo si faccia con eleganza ma allontanare la scatola e strizzare gli occhi per mettere a fuoco quelle scritte a carattere times new roman grandezza 5………è imbarazzante ! molto meglio un bel paio di occhiali griffati che danno un tono  e finalmente vedo cosa contengono le fette biscottate che sto per mettere nel carrello. E dopo aver letto gli ingredienti quasi sempre le ripongo sullo scaffale perché “potrebbero contenere tracce di questo, di quello ” e il questo o quello sono sempre cose che io non posso mangiare. La colazione è molto importante per me e mi prendo sempre il tempo di farla con calma, rigorosamente a casa. Alterno molto , sia il tipo di latte  – comunque sempre vegetale – sia la frutta, fresca o secca che sia, sia i carboidrati e cereali, dal pane di kamut alle fette di farro, dai fiocchi d’orzo al biscotto di riso. E fino ad oggi non sono riuscita a trovare in commercio una fetta biscottata giusta per me e allo stesso tempo buona. Come rimediare? c’è un’unica soluzione : home made!

Questa è una delle ricette che più mi ha dato soddisfazione negli ultimi mesi, facilissime da fare, hanno inondato la casa di un profumo favoloso, sono venute esattamente come le volevo, hanno pochissimi grassi e sono così buoneeeeeeeeeeeeeeeeeeeee ! Il malto fa la differenza quindi non omettetelo, direi che è essenziale per renderle così profumate e gustose !

COSA VI SERVE

  • 500 gr di farina di Kamut biologica – io ho usato la Ruggeri
  • 50 gr di farina di malto tostato biologica – io ho usato la Ruggeri
  • 50 gr di zucchero grezzo di canna
  • 4 cucchiai di olio di semi
  • 215 gr di acqua
  • 10 gr di lievito di birra
  • 1 albume
  • 1 tuorlo
  • 2 cucchiai di latte di riso ( o di soia )
  • 2 pizzichi di sale

METODO

Sciogliete il lievito nell’acqua . Nella ciotola della planetaria versate le farine setacciate, lo zucchero, l’olio, l’albume e l’acqua con il lievito una volta sciolto. Azionate a velocità medio bassa e impastate per circa 20 minuti, avendo cura di aggiungere il sale solo a pochi minuti dalla fine.

imageimage

Dovete ottenere un impasto liscio ed elastico, e avrà un bel color nocciola !

imageimageimage

Mettetelo in una ciotola coperta e lasciate lievitare per circa 30 minuti.

Ribaltate l’impasto su una spianatoia, dividetelo in due pezzi e lasciate riposare per circa 15 minuti.

imageimage

Uno alla volta delicatamente sgonfiate l’impasto con la punta delle dita cercando di dargli una forma tonda, come se doveste fare una pizza.

imageimage

image

Arrotolatela su se stessa formando una specie di baguette. Trasferiteli negli stampi da plumcake ( se non li avete metteteli direttamente sulla placca del forno) precedentemente foderati di carta forno.

image

Spennellateli con il tuorlo mescolato a due cucchiai di latte di riso. Lasciateli lievitare 1 ora coperti con un canovaccio all’interno del forno spento con la luce accesa.

Terminata la lievitazione, riscaldate il forno statico a 180°. Spennellate nuovamente i due impasti con l’uovo e il latte e infornate nella parte bassa del forno per circa 30 minuti. Spostate sulla parte centrale del forno e proseguite per altri 10 minuti.

image

Una volta sfornati dovete avere la pazienza di farli raffreddare completamente – 🙂  non sarà facile perché vi garantisco che hanno un profumo che li prendereste a morsi! .

imageimage

Una volta freddi tagliateli a fette , per lo spessore va a vostro gusto ovviamente.

image

Adagiatele sulla placca del forno sempre usando la carta forno, modalità ventilato a 130° e fate asciugare e tostare per circa 40  minuti nella parte centrale del forno.

imageimage

Per mantenerle fragranti conservatele in un barattolo di vetro a chiusura ermetica o in una scatola di latta.

Con una marmellata fatta in casa o del buon miele sono straordinarie, ma sapete che anche così al naturale..da portare in ufficio per quei momenti di black out..non sono niente male !!??

image

 

ENGLISH

Once I never went to the supermarket without a shopping list. Now I never go without my glasses to read the product labels !! 🙂  …. as it is done with elegance but move the box and squint to focus on those written in font Times New Roman size 5 ……… it’s embarrassing! much better  a nice pair of designer glasses that give a tone and finally I see what’s in the rusks I’m going to put in the cart. And after reading the ingredients almost always I put on the shelf because they “may contain traces of this, of that” and “this” and “that” are always things that I can not eat. Breakfast is very important to me and I always take my time to do it, strictly at home. Alternating lot, both the type of milk – however always vegetable – both the fruit, fresh or dry , both carbohydrates and cereals, bread from kamut to spelled slices, from barley flakes at rice cookie. And to this day I could not find on the market a right rusk for me and good at the same time. How to fix it? there is one solution: home made!

This is the recipe that gave me the most satisfaction in recent months, very easy to do,  with a fabulous scent in all my home, rusks came exactly as I wanted, with very little fat and they are so goooooooooood! Malt makes the difference so do not leave out it, I would say it is essential to make them so fragrant and tasty!

 

WHAT YOU NEED

  • 500 g of organic kamut flour – I used Ruggeri
  • 50 g of organic toasted malt flour – I used Ruggeri
  • 50 g of raw sugar cane
  • 4 tablespoons vegetable oil
  • 215 grams of water
  • 10 g of yeast
  • 1 egg white
  • 1 egg yolk
  • 2 tablespoons rice milk (or soy)
  • 2 pinches of salt

 

Dissolve the yeast in the water. In the bowl of the planetary pour the sifted flour, sugar, oil, egg and water with the yeast once melted.  Knead for about 20 minutes at medium-low speed, taking care to add salt only a few minutes left.

imageimage

You have to get a smooth and elastic dough, with a nice brown color!

imageimageimage

Put it in a covered bowl and let rise for about 30 minutes.

Overturn the dough on a pastry board, divide it into two pieces and let stand for about 15 minutes.

imageimage

One by one, gently deflate the dough with your fingertips trying to give it a round shape, as if you were to make a pizza.

imageimage

image

Roll it up on itself, shaping a kind of baguette. Transfer them into loaf tin (if you don’t have them put the dough directly on a baking tray) previously lined with parchment paper.

image

Brush them with egg yolk mixed with two tablespoons of rice milk. Let rise 1 hour covered with a cloth in the oven with the light on.

After the leavening, heat the oven at 180 °. Brush again the two mixtures with the egg and milk and bake in the lower part of the oven for about 30 minutes. Moved to the middle of the oven and continue for another 10 minutes.

image

Once you baked you have to wait patiently  they completely cool – it will not be easy because I guarantee you the have a perfume that would take them to bite!

imageimage

Once cold cut into slices, the thickness goes to your taste of course.

image

Place them on a baking tray always using the wax paper,  let it dry and roast for about 40 minutes in the middle of the oven at 130°.

To keep fragrant keep them in a glass jar airtight or in a tin box.

imageimage

With a homemade jam or honey they are extraordinary good, but also nature..at work for those moments of black out..they are not bad idea !! ??

image